Pinterest
SHARE
Designers

Paolo Pininfarina

La storia della Pininfarina, è la storia di una grande passione: quella del suo fondatore Battista Farina detto “Pinin” per la modernità e la ricerca applicata al movimento. Già negli anni ’20 “Pinin” Farina collabora con Vincenzo Lancia, con cui condivide il gusto per gli esperimenti di aereodinamica, e per il quale creerà carrozzerie di straordinaria innovatività. Dalla sua fondazione, avvenuta nel 1930, e per un lungo periodo successivo, la Pininfarina basa la sua attività sulla costruzione di carrozzerie speciali eseguite in esemplari unici o in serie ridottissime destinate a ricchi signori. Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, con l’avvento della produzione di grande serie, la Pininfarina sa evolversi, dandosi la struttura ed i mezzi tecnologici adeguati ai tempi. Di quell’epoca sono modelli memorabili, come il coupé Cisitalia 202 SC, in esposizione permanente al MOMA di New York, e la Ferrari 250 GTSWB, recentemente inserita tra le 25 “automobili del secolo”. Per dare spazio a questa trasformazione, la Pininfarina, a partire dagli anni ’50, sviluppa la collaborazione con notissime case automobilistiche a livello internazionale per utilizzare le sue risorse stilistiche e produttive allo scopo di realizzare autovetture in piccola serie definite “veicoli di nicchia”. Alla Lancia si aggiungeranno nel tempo molti tra i più prestigiosi nomi del settore, da Alfa Romeo a Rolls Royce, da Cadillac a Ferrari a Peugeot.